Professione autista soccorritore? La risposta del Presidente Pregliasco

Fabrizio Pregliasco, Presidente di ANPAS nazionale, ha sottolineato come, nella richiesta di CoES di riconoscimento nazionale del ruolo di Autista Soccorritore, sia importante che l'opera dei volontari possa continuare a svolgersi con un percorso di formazione che sia compatibile con lo status di volontario. Nel contempo si è detto disponibile ad un confronto con CoES gallery.220.anpas Presidente Pregliasco Volontari 82661

 

 

 

 "Come ANPAS comprendiamo le aspettative e i desideri del personale che svolge l'attività di soccorritore in modo professionale, ma nel contempo vogliamo che l'opera dei volontari possa continuare a svolgersi con un percorso di formazione che sia compatibile con lo status di volontario" è quanto riferisce il Presidnete ANPAS Nazionale Fabrizio Pregliasco, in merito alle dichiarazioni di Moreno Montanari, PresidenteCoES Italia(Conducenti Emergenza Sanitaria), associazione che da anni chiede il riconoscimento del ruolo di Autista Soccorritore all'interno del CCNL-Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro con conseguente formazione più approfondita.

In una nostra intervista, Montanari ha espresso il desiderio di un incontro con ANPAS per "per chiarire meglio la richiesta e trovare soluzioni che non danneggino nessuno". A ciò il Presidente Pregliasco ha risposto sottolineando che "in passato degli incontri con i vertici CoES ci sono stati e, recentemente, abbiamo avuto dei contatti che non si sono ancora concretizzati con un incontro che riteniamo, però, di poter pianificare nel breve tempo".

 

Fonte: ilgiornaledellaprotezionecivile.it

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sei qui: Home News ...altre notizie Professione autista soccorritore? La risposta del Presidente Pregliasco