Legge di Stabilità: nessun aumento dei fondi per il Servizio Civile Nazionale nel 2016

 Dove sono andati i 100 milioni in più per il Servizio Civile annunciati l'11 ottobre scorso? 22087822055 3a080801ce

 

Avellino 27 ottobre "Leggendo la tabella C della Legge di Stabilità dove sono indicati i fondi per il Servizio Civile Nazionale (p. 402) abbiamo con sconcerto visto che si tratta di 115 milioni e pochi spiccioli. Dove sono i 100 milioni in più annunciati dal Presidente del Consiglio l'11 Ottobre 2015 in diretta tv?" si chiede la CNESC. "Con questi fondi partiranno appena 20.000 giovani, ma è il dato politico che lascia sconcertati".

Ad oggi siamo sconcertati”, afferma Fabrizio Pregliasco, presidente ANPAS. “Un risultato, quello dei fondi annunciati due settimane fa e che avrebbe rilanciato il servizio civile, che sembrava portato a casa e che invece ci fa ricadere nell’incertezza. Allo stesso modo anche l’iter della legge di riforma del terzo settore che è rimasta ferma, in attesa di non si sa bene di che cosa. Chiediamo chiarezza subito”, conclude Pregliasco. "Disagio per l’incoerenza del Governo" dichiara Ilario Moreschi, Vice Presidente e responsabile Servizio Civile ANPAS. "La scorsa settimana, durante il convegno di CSVnet presso EXPO, il Sottosegretario Bobba aveva annunciato l’appostamento dei 100 milioni aggiuntivi. Non mancheremo di manifestare il nostro disappunto insieme ai colleghi della CNESC per questo modo inconcludente di affrontare i problemi connessi al Servizio civile nazionale".

Cnesc (e ANPAS) chiede al Governo che subito venga corretta subito questa scelta ben consapevoli - come da più parti ribadito nei giorni scorsi - che anche con 216 milioni ci sarebbe una diminuzione dei posti di servizio civile nel 2016 rispetto al 2015. E poi la collocazione del Servizio Civile nel Capitolo "Diritti sociali, Politiche sociali e Famiglia è in contraddizione con l'impianto della riforma legislativa del Servizio Civile Universale che rischia a questo punto di diventare un semplice specchietto per le allodole.

11 ottobre (fonte esseciblog) – Nella puntata di ieri sera di "Che tempo che fa", la trasmissione di RaiTre condotta da Fabio Fazio, il Presidente del ConsiglioMatteo Renzi è tornato a parlare di servizio civile nazionale. Interrogato su alcuni provedimenti della prossima Legge di Stabilità, che è all'ordine del giorno del Consiglio dei Ministri di questo giovedì, Renzi ha ricordato come: «Nel 2013 hanno fatto il servizio civile 2.000 ragazzi, nel 2014 primo anno di Governo 15.000 ragazzi, nel 2015, quest'anno, 50.000 ragazzi». «Io vorrei - ha quindi aggiunto - che il prossimo anno fossero 100.000, perchè ritengo che una delle caratteristiche più belle dell'Italia siano i valori del Terzo settore, del servizio civile, del volontariato, dell'associazionismo, su questo siamo leader mondiali. E se noi non li incoraggiamo questi ragazzi! Passare da 2mila a 100mila è un bel risultato. Nella Legge di Stabilità c'è questo e richiede un aumento di 100milioni di euro».

Se lo stanziamento fosse confermato, per il prossimo anno i fondi a disposizione sarebbero così intonro ai 213milioni, pari a circa 40mila posti messi a bando. «Il servizio civile non è un argomento di serie B», ha comunque precisato il premier. Le dichiarazioni di Renzi sul servizio civile sono ascoltabili a partire dal minuto 19'35", di seguito invece un grafico più preciso sui numeri citati. Da considerare che i dati 2014-2015 sono ancora ufficiosi in attesa dell'uscita della nuova Relazione al Parlamento sul servizio civile.

 

Fonte: anpasnazionale.org