Visita del Papa, 250 volontari di ANPAS in servizio

I volontari delle Pubbliche Assistenze Toscane, mobilitati per la visita di Papa Francesco CTI0KhfWoAA78FS

 

 

Firenz1novembre – Un supporto logistico, sanitario e di presidio nei punti caldi di afflusso dei fedeli, coordinato e richiesto dalle istituzioni.

Abbiamo dato la nostra disponibilità – ha detto il responsabile della protezione civile di Anpas Toscana, Andrea Lavecchia – e partecipiamo con quasi duecentocinquanta volontari tra Firenze e Prato che sono i due comuni nei quali fisicamente si terrà la visita papale. Un grande ringraziamento va fatto ai nostri coordinatori di zona, a chi ha organizzato e gestito questa mobilitazione, e a tutti i nostri volontari che si sono prestati con entusiasmo”.

Tutte le squadre sono state impegnate per presidio ai varchi pedonali o carrabili, a Firenze anche per presidio passerelle pedonali e stazioni. Vediamo le associazioni.

Su Firenze hanno detto sì all’appello di Anpas Toscana i volontari di: Tlc, Humanitas Firenze Nord, Fratellanze Popolari Caldine e Peretola, Fratellanza Militare, Humanitas Scandicci, Pa Tavarnuzze e Signa, Croce Azzurra di Pontassieve e Reggello, Humanitas Firenze, Pa Campi Bisenzio e Marradi.

Pubbliche Assistenze riunite di Empoli, Pa Fucecchio e Montespertoli.

Anche a Prato l’impegno di Anpas è notevole. Alla fine saranno mobilitati 130 volontari circa che arriveranno dalla PA L’Avvenire, dalla Croce d’Oro, e da altre zone della toscana, Elba, Massa, Lucca.

Ambulanze, mezzi per la logistica il punto medico avanzato al completo più i mezzi delle associazioni che arrivano da fuori provincia.

 

 

Fonte: gonews.it