Sicurezza e Libertà nello scenario internazionale: il ruolo delle istituzioni, forze armate e volontariato

 La testimonianza del ruolo del volontariato con il Presidente Regionale ANPAS Campania Antonio Aliberti. Omaggiato del Premio Internazionale "Nassyria per la pace" il Presidente della Commissione Difesa l'on. Francesco Saverio Garofani

2016.05 1

 

Camerota 20 maggio 2016   Presso la sala convegni dell'Happy Village di Marina di Camerota, è stato consegnato al presidente della Commissione Difesa on. Francesco Saverio Garofani il Premio Internazionale “Nassyria per la pace”. La manifestazione, organizzata dall’Associazione Elaia, è stata preceduta da un incontro dal tema “Sicurezza e libertà delle persone nella dimensione internazionale”. I lavori sono stati introdotti dal presidente dell’Associazione “Elaia” Vincenzo Rubano, giornalista saprese, inviato in numerosi scenari bellici; ai saluti di rito hanno partecipato il Prefetto di Salerno Salvatore Malfi, il sindaco di Camerota, paese ospitante dell’iniziativa, Antonio Romano e del consigliere provinciale e sindaco del Comune di Centola-Palinuro Carmelo Stanziola. Ai vari interventi hanno partecipato Gina Amoriello (dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo di Camerota), il Presidente Regionale dell’ANPAS Campania Antonio Aliberti, il Comandante della Capitaneria di Porto di Salerno Gaetano Angora, il Colonnello Riccardo Piermarini (Comandante Provinciale dei Carabinieri di Salerno) e il parlamentare on. Tino Iannuzzi. A trarre le conclusioni lo stesso presidente della Commissione Difesa Francesco Saverio Garofani, omaggiato del Premio al termine del convegno. 2016.05 2

Prima dell’inizio dei lavori, gli intervenuti e il pubblico presente, ha potuto assistere all’esibizione del coro Gospel dell’Istituto scolastico di Camerota, con l’introduzione iniziale dell’Inno di Mameli e altre canzoni sul tema della pace. Il servizio d’ordine e l’aiuto logistico è stato curato dalla Pubblica Assistenza “Cilento Emergenza” – ANPAS; presenti i volontari della Pubblica, rappresentati dal Presidente Gerardo Pellegrino.

Il dott. Rubano ha più volte ringraziato il lavoro svolto dai volontari e dell’importanza delle loro attività, anche nel campo della sicurezza e della libertà: «Sentiamo sempre parlare del volontariato con il termine “terzo settore” – ha dichiarato Rubano – In realtà io parlerei del volontariato come “primo settore”, perché i valori racchiusi all’interno della parola “volontario” sono i più nobili che ci possano essere. Un ringraziamento doveroso va proprio ai volontari della Pubblica Assistenza “Cilento Emergenza” – ANPAS».

Il Presidente Regionale ANPAS Campania Antonio Aliberti ha illustrato le attività del movimento ANPAS e come le Pubbliche Assistenze siano in prima linea per la sicurezza e il rispetto della libertà dei cittadini italiani e non, sia sul campo nazionale che internazionale: «Come molti sapranno – ha sottolineato Aliberti – ANPAS, così come altre organizzazioni di volontariato, si muove sul campo del mutuo soccorso, l’assistenza sanitaria e la protezione civile, e dire protezione civile vuol dire sicurezza e, prima ancora prevenzione: ANPAS è promotrice con il Dipartimento di Protezione Civile Nazionale della campagna “IoNonRischio”. ANPAS è anche libertà, come ad esempio la lotta contro le mafie; non a caso ANPAS è socia con LIBERA, associazione in prima linea nella lotta alle mafie. Ma ANPAS si muove anche sul campo internazionale: ANPAS è 2016.05 3socia di Samaritan International, una rete internazionale di associazioni di volontariato dedite al soccorso sanitario, alla protezione civile e alla solidarietà internazionale. SAMI si impegna a rappresentarle, sostenerle, fornire formazione e promuovere il volontariato, nonché a realizzare interventi umanitari in risposta a calamità e catastrofi. Rimanendo sempre in tema di volontariato e di internazionale, ANPAS è accreditata presso l’Agenzia Nazionale per i Giovani come ente di invio di volontari e coordinamento dei progetti per lo SVE (Servizio Civile Europeo). Inoltre ANPAS, nella sua attività di cooperazione internazionale, che inizia dal 1992, rivolge la sua attenzione a quelle popolazioni gravemente danneggiate dalle guerre (partendo dal conflitto dell'ex jugoslavia) e ibambini che hanno subito il disastro nucleare di Chernobyl. Da allora la cooperazione internazionale diventa un settore strutturato dell'associazione e rivolge il suo sguardo soprattutto nel campo delle adozioni internazionali».

A proposito del ruolo del volontariato e del suo importante ruolo nelle pubbliche istituzioni l’on. Francesco Saverio Garofani si è così espresso: «Il ruolo dei volontari è preziosissimo, sia nelle comunità locali dove svolgono la loro azione nel segno della gratuità e della solidarietà, ma anche a livello internazionale offrono un contributo essenziale in tanti teatri, impegnativi e, a volte, rischiosi, affianco alle nostre donne e uomini in divisa, con l’intento di costruire quelle che sono le ragioni di una convivenza pacifica, e quindi libera e sicura».

2016.05 42016.05 5

2016.05 6 2016.05 8

2016.05 9 2016.05 11

2016.05 12

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fonte: anpascampania.org